Silvia Cesco dopo aver conseguito la Laurea in Musicologia all’Università di Bologna e il diploma in chitarra al Conservatorio, ha frequentato il Corso di Formazione Concertistica al Conservatorio di Wintherthur con Christoph Jäggin.

Suona  come solista e in diverse formazioni da camera. Ha tenuto concerti solistici in Italia, Svizzera, Austria, Romania e Stati Uniti, e con il supporto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in Argentina e Brasile. Ha suonato presso importanti istituzioni quali i Festival di musica contemporanea di Trento e di Bolzano, la rassegna della Filarmonica "George Dima" di Brasov (Romania), le rassegne delle università di Santa Clara SCU, Los Angeles UCLA e Santa Barbara UCSB in California (USA), il Festival "Encuentros" di Buenos Aires (Argentina). Ha suonato con il Nuovo Ensemble Europeo di Trento-Bruxelles alla Biennale di Venezia,  con la Akademie Neue Musik per la Fondazione del Teatro di Bolzano, e collaborato con l'Orchestra Haydn di Trento e Bolzano.


Ha registrato per emittenti radiofoniche e televisive in Italia (RAI3), Austria (ORF1) e Argentina (Radio Nacional Clasica). Ha tenuto Master Class e Seminari sulla tecnica chitarristica e sulla musica contemporanea per chitarra (Liceul de Arta di Brasov / Romania, Conservatori Provinciali di La Plata e di Moron / Argentina, Conservatorio Nacional di Buenos Aires / Argentina, Università di Santa Barbara UCSB /California-USA, Conservatorio di Adria, Corso estivo “Incontri chitarristici” di Domodossola).


Con Amarida Ensemble ha inciso il CD “Serenade” per flauto, violino, viola e chitarra, dedicato alle musiche classiche e contemporanee di autori altoatesini (Rivoalto). Con MAP ha pubblicato il CD solistico “Phantasie” dedicato al repertorio per chitarra del XX secolo.

Si occupa prevalentemente di musica contemporanea collaborando con musicisti e compositori per l'esecuzione e composizione di opere nuove, anche con chitarra elettrica. Ha curato prime esecuzioni italiane  ed assolute  sia come solista, ("Phantasie"  di Franghiz Ali-Zade, "Undulation" di Yory Aky Matsudaira  ,"Tre aforismi" di Gabriele Mugnai, "Sol das Almas" di Luigi Irlandini) che in formazione cameristica ("Jogurt und Banane" di Eduard Demetz,"Lark Music" di

Giovanni Grosskopf, "Sic" di Niccolò Castiglioni, "Sonata a quattro" di Francesco Brazzo).


Silvia Cesco